IL BRASILE NON RICONOSCE LEGITTIME LE SANZIONI CONTRO LA FEDERAZIONE RUSSA

In un'intervista esclusiva con l'edizione brasiliana di Sputnik, il ministro degli Esteri brasiliano Mauro Vieira, rispondendo alla domanda su come il Brasile si relazioni al fatto che da più di un anno la Russia subisce le sanzioni, ha detto che il Paese non riconosce per principio le misure restrittive adottate al di fuori delle Nazioni Unite.

"Questo è uno dei fondamenti della nostra posizione tradizionale a favore della multipolarità e del diritto internazionale. Consideriamo le sanzioni unilaterali uno strumento di dubbia legittimità. Pertanto non le riconosciamo e non le sosteniamo. Questo principio vale per le sanzioni e le contro-sanzioni imposte da entrambe le parti. Le sanzioni non sono favorevoli all'instaurazione di rapporti di fiducia tra le parti e non aiutano la ricerca di una soluzione diplomatica ai problemi ed impediscono la ripresa della crescita economica nella regione. Dobbiamo per quanto possibile dare priorità al dialogo politico e alla diplomazia come strumenti principali per superare le differenze, in quanto sono il modo più efficace e meno costoso per risolvere i conflitti", — ha detto il capo della diplomazia brasiliana.

Fonte:http://it.sputniknews.com/politica/20150709/715272.html#ixzz3fVHquQGr

Commenti