LA COREA DEL NORD PROSSIMA ALLA CREAZIONE DI UNA NUOVA CLASSE DI TESTATE BALISTICHE


In un'intervista, l'esperto militare russo e il direttore principale della rivista Arsenal Otechestva, Igor Korotchenko ha commentato l'ultimo lancio di missile di Pyongyang, che ha affermato è un segno che l'industria nordcoreana di difesa è più vicina alla creazione di un nuovo tipo di missile balistico.


Il settore militare sudcoreano ha rilevato quello che si crede essere un lancio di missili dalla Corea del Nord. È stato successivamente confermato dagli Stati Uniti come un missile balistico a corto raggio.
Il segretario del governo giapponese Yoshihide Suga ha presentato una protesta contro il lancio, dicendo che il missile è caduto nella zona economica esclusiva del Giappone.
"Questo lancio testimonia che il complesso militare e industriale della Corea del Nord che ha completato attivamente il programma per lo sviluppo di una famiglia di missili balistici di varie classi, realizzando gli ordini di Kim Jong UN per creare uno scudo missilistico, tutti questi missili possono portare una testata di combustione nucleare, ha detto Korotchenko.
Ha spiegato che Pyongyang sta rispondendo alle pressioni militari e politiche messe dagli Stati Uniti.
Korotchenko ha aggiunto che anche un lancio di missili non riuscito contribuisce allo sviluppo globale del programma missilistico nordcoreano.
"Gli esperti nordcoreani analizzano entrambi i lanci di successo e non riusciti per individuare le aree problematiche e trovare soluzioni tecniche appropriate". In ogni caso, possiamo parlare dello sviluppo molto rapido del programma missilistico della Corea del Nord ", ha detto.
Un altro esperto militare russo, Alexander Perendzhiyev, ha avvertito per sua parte che la Corea del Nord continuerà a fare pressione sui suoi programmi missilistici se non è inclusa nel processo di negoziazione sulla limitazione delle armi nucleari.
"La Repubblica popolare democratica di Corea continuerà e, inoltre, accelera l'attuazione dei suoi programmi missili se, con l'aiuto della Russia e della Cina, non è inclusa nel processo di negoziazione della limitazione delle armi nucleari e dei test missilistici", ha detto Perendzhiyev.
Ha detto che anche se la Corea del Nord "non reagisce e non reagisce alla indignazione degli Stati Uniti e del Giappone così come le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite", Pyongyang dovrebbe essere coinvolta nei negoziati a livello delle Nazioni Unite e delle organizzazioni regionali.
"Dato che la Corea del Nord è un membro dell'ONU, si potrebbe cercare di organizzare i negoziati a questo livello", secondo Perendzhiyev.
"Considerando che il paese è chiuso dal mondo e non è rappresentato nelle organizzazioni internazionali regionali, è necessario, con l'aiuto della Cina e della Russia, provare a portare Pyongyang ad agire come osservatore presso l'Organizzazione di Cooperazione di Shanghai, ad esempio" lui disse.
"Nell'ambito di questa piattaforma si dovrebbe utilizzare leva economica per cercare di attirare la Corea del Nord per limitare i suoi programmi nucleari e missili", ha concluso Perendzhiyev.
Dal 2006, Pyongyang ha condotto cinque prove nucleari e una serie di lanci di missili, inclusi i sottomarini.
Al tempo stesso, la direzione nordcoreana respinge le richieste della comunità internazionale e del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per fermare i propri test nucleari e missilistici.
Pyongyang cita la minaccia che deriva dagli Stati Uniti che mantiene più di 28.000 soldati in Corea del Sud, distribuendo periodicamente armi strategiche per addestrarsi e rifiutando di concludere un trattato di pace con la Corea del Nord.

Fonte:https://sputniknews.com/asia/201705291054092403-north-korea-ballistic-missiles-program/

Commenti