PUTIN PRESENTA LE BASI DELLA TRASFORMAZIONE EURASIATICA


Parlando al Forum per la Cooperazione Internazionale della Striscia e la Route, tenutasi nella capitale della Cina, il presidente russo Vladímir Putin ha definito il terrorismo internazionale e "i vecchi conflitti regionali" come le "grandi sfide" per lo sviluppo globale.
"Per risolvere [questi problemi], dobbiamo, prima di tutto, dare la retorica di guerra, accuse e recriminazioni che non fanno altro che peggiorare la situazione. La logica dei vecchi approcci non risolve nessuno dei problemi oggi. Abbiamo bisogno di nuove libere idee, libere da stereotipi ", ha detto Putin.
Il presidente russo ha descritto la miseria e l'"enorme divario nel livello di sviluppo" in diversi paesi e regioni come fonte dell'estremismo e del terrorismo. "Non si può risolvere queste crisi non superando la stagnazione economica globale", ha detto.
Il presidente russo conferma che i modelli di sviluppo anche precedenti sono stati esauriti, e mette in evidenza il ritorno del protezionismo nell'agenda politica internazionale.
"Modelli e fattori di sviluppo ex sono quasi scarichi, in molti paesi una crisi vive anche il sistema di stato sociale ambientato nel XX secolo che oggi è in grado di garantire non solo la crescita sostenibile del benessere, ma anche per mantenere allo stesso livello ", ha detto.
Allo stesso tempo, il problema della "frammentazione economica e tecnologica" è aggravata dalla "restrizioni unilaterali e illegittime che impediscono l'espansione delle tecnologie", ha detto Putin.

La grande Associazione Eurasiatica

Il leader russo ha detto che è convinto che l'Eurasia è in grado di sviluppare un programma che copre i problemi di sicurezza, le relazioni tra Stati membri, il funzionamento dell'economia, la sfera sociale, meccanismi di gestione e la ricerca di nuovi motori di crescita.
"Credo che l'unione di progetti di integrazione come l'Unione Eurasiatica Economica ( EEU ), l'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai ( SCO ) e l'Associazione delle Nazioni del Sudest Asiatico ( ASEAN ), ha il potenziale per diventare la base di una grande eurasiatica associazione ", ha detto il presidente.
In aggiunta, i paesi europei membri della UE potrebbe partecipare ad una partnership, il che renderebbe è "veramente armonizzato, equilibrato e universale, ", ha detto Putin.
Per promuovere questa cooperazione, Vladimir Putin ha proposto di fare un patto eurasiatica per semplificare le regole del commercio, che approfondire gli accordi raggiunti eliminazione delle barriere commerciali nel quadro dell'Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC) nel febbraio 2017.
Egli ha aggiunto che la Russia è pronta ad investire in joint venture nel territorio dei suoi partner.
"Vorrei anche sottolineare che la Russia è pronta non solo per il commercio, ma anche per investire in joint venture e nuove capacità industriali nel territorio dei nostri partner", ha detto il presidente russo.
Un altro approccio per affrontare l'approccio proposto da Putin è lo sviluppo di infrastrutture, in particolare trasporti. In questo senso, l'unione di una striscia e un'iniziativa di percorso con la Rotta Marittima dell'Artico russo " è in grado di creare la configurazione di un nuovo paesaggio logistica del continente, un fattore chiave per l'esplorazione dei territori e l'attivazione dell'economia e degli investimenti "ha detto.
Il presidente russo ha chiamato a rimuovere gli ostacoli all'integrazione del continente creando soprattutto un moderno sistema di corridoi di trasporto.
Nel campo della logistica, la Russia è pronta a cooperare per creare una moderna infrastruttura di trasporto che sfrutta la situazione geografica unica.
"La Russia, con la sua posizione geografica unica, è preparata per questo lavoro congiunto, modernizzare costantemente le nostre marittime e ferroviarie infrastrutture di trasporto", ha detto Putin, aggiungendo che notevoli risorse vengono utilizzate nel Percorso Marittimo Artico che diventa "un'arteria del trasporto globale e competitivo."
Egli ha aggiunto che i progetti infrastrutturali richiedono ingenti investimenti privati, quindi è necessario creare "condizioni comprensibili, prevedibili e confortevoli per gli investitori".
Secondo Putin, a questo lavoro dovrebbero anche partecipare le istituzioni finanziarie di nuova costituzione, come Bank of BRICS o Infrastructure Asian Investment Bank.
"La Russia vede nella futura aassociazione eurasiatica non solo i nuovi legami tra stati e mercati, ma un cambiamento politico ed economico del continente che porterà la pace, la stabilità, la prosperità e un nuovo livello in termini di qualità della vita", ha detto il presidente russo .
La gente dell'Eurasia "hanno bisogno di una cosa molto chiaro: la sicurezza, un futuro con certezza e capacità di lavorare e migliorare il benessere delle loro famiglie."
In questo senso, "la Grande Eurasia non è un progetto geopolitico astratto è un progetto di vera civiltà volto al futuro", ha detto Putin.

Fonte:https://mundo.sputniknews.com/politica/201705141069145935-vladimir-putin-mundo-presidente-ruso/

Commenti