LE ARMI DEL "GIORNO DEL GIUDIZIO"

Negli ultimi anni lo sviluppo di nuovi armamenti sia da parte dell'esercito americano sia da parte di quello russo hanno raggiunto livelli tanto avanzati che solamente la tecnologia ormai sviluppata è stata resa pubblica da entrambe le controparti.
Tale sviluppo è coerente con gli obiettivi di entrambe le controparti nel tentare di assicurarsi il vantaggio militare e la propria sfera di influenza in più settori in continuo contrasto.
Qui vengono spiegate alcune di queste armi e le loro peculiarità che si stanno approssimando allo svuluppo di tecnologie non solo sempre più rapide e avanzate, ma che includono nuovi elementi presenti quali elettromagnetismo, la velocità della luce e il potenziale distruttivo.
Gli ingegneri russi stanno lavorando per affinare il missile più avanzato e potente fino ad oggi: il Sarmat.
Il quale prevede di essere a disposizione dell'esercito russo nel 2020.
Oggi, le Truppe Designate ai Missili Strategici sono armate con i sistemi missilistici di cinque tipi: RS-20M Voevoda, l'RS-18A, le yars RS-12M, il Topol RS-12m2, il Topol-M e RS-24.
Il più pesante di loro, Voevoda, può trasportare fino a 8,8 tonnellate. Il missile ha 10 testate separabili, ognuno con un megaton potenza.
Un solo colpo di Voevoda (Satan secondo la classificazione NATO) è sufficiente per cancellare una città delle dimensioni di New York ; gli altri missili hanno un potenziale significativamente più basso, ad esempio, i Yars ha una carica termonucleare con una capacità totale di poco più di un megatone.
ICBM Sarmat sostituirà l'RS-36 Voevoda. Il peso del missile raggiungerà 10 tonnellate, permettendo di prendere testate fino a 10 o 16 testate pesanti.
La propulsione ipersonica e la testata per il missile sono già stati testati. Si prevede che l'esercito russo avrà il Sarmat disponibile entro il 2020.
Diversi esperti, sia russi che stranieri, descrivono il Sarmat come il più avanzato e potente nella sua classe di missili di oggi.
Oltre alla sua potenza offensiva, il nuovo missile sarà in grado di far fronte con i sistemi di intercettazione moderni, mentre la sua gamma garantisce la possibilità di raggiungere il suo obiettivo da ogni zona e in tutte le direzioni tra i Poli Nord e Sud.
Nome in codice, RS-28, il Sarmat ha caratteristiche uniche che lo rendono, oggi, il dispositivo nucleare più spettacolare.
Il sistema Sarmat ha una gittata di 17.000 chilometri, superando tutti i missili intercontinentali russi. Questa capacità consente di colpire il nemico lungo un percorso dal Polo Sud, che l'avversario potrebbe non essere prevedere perché i missili intercontinentali di solito seguono un corso per il Polo Nord.
Inoltre, avrebbe 15 testate separabili se necessario, per essere separate dal missile a seguire un percorso indipendente, che lo rendono in grado di colpire più target contemporaneamente.
Ciò consente, di essere intercettato da una testata, gli altri possono raggiungere il loro obiettivo.
La potenza di ogni testata secondo analista militare Viktor Litovkin, è stimata tra 150 e 300 kilotoni.
Il peso di tutto il sistema è abbastanza leggero, data la sua potenza, circa 100 tonnellate, il carico utile del missile è di 10 tonnellate.
I missili Sarmat hanno velocità ipersonica (superiore a Mach 5) e cambiano rotta e altitudine in modo che l'intercettazione significa che è quasi impossibile, assicurando la distruzione di obiettivi nemici.
Un miglioramento che hanno i Sarmat rispetto ad altri sistemi missilistici, è la loro precisione, raddoppiando gli attuali missili intercontinentali russi.
Come molti avvertono i media britannici, tra cui Il Sun e Daily Mail, l'RS-28 Sarmat può scatenare "l'inferno sulla terra".
Con un potenziale di 200 volte superiore ad Hiroshima e Nagasaki, un colpo contro la Russia avrebbe una reazione mortale.
Per darci un'idea, il Sarmat potrebbe distruggere la Francia in un singolo attacco.
Si tratta di un'arma temibile che verrà utilizzata solo in caso di un conflitto nucleare totale scatenando la terza guerra mondiale.
Gli Stati Uniti per controparte sono rimasti molto indietro rispetto alla Russia nello sviluppo di missili a velocità ipersonica, tuttavia hanno implementato una nuova capacità di armamenti in grado di scagliare proiettili grazie all'utilizzo di un campo elettromagnetico.
Nel maggio 2017, General Atomics Electromagnetic Systems (GA-EMS) hanno annunciato di aver testato con successo i proiettili ipersonici con un'unità GEU (Advanced Electronics Guidance Electronics). Hanno avuto successo nei test durante le plurimensioni multiple dal loro sistema di tre righe (3 MJ) Blitzer ™ Railgun.
"Stiamo continuando a provare ad un ritmo impressionante, basandosi sui successi dell'anno scorso per avanzare sia i nostri sistemi Blitzer e le capacità del proiettile ipersonico", ha dichiarato Nick Bucci, vicepresidente Missile Defense e Space Systems a GA-EMS. "Siamo in pista per condurre un'altra serie di prove usando il sistema Blitzer da 10 Mega Joule più tardi quest'anno.
Con ogni nuovo test, continuiamo a maturare le tecnologie e ad attuare la riduzione dei rischi verso un sistema di armi a più missioni che supporta il futuro funzionamento su terra e in mare ".
Un cannone a rotaia è una bocca da fuoco completamente elettrica che spara un proiettile conduttivo lungo una coppia di barre di metallo usando gli stessi principi di un motore omopolare.
I cannoni a rotaia usano due contatti scorrevoli o rotanti che permettono a una grande corrente elettrica di passare attraverso il proiettile.
Questa corrente interagisce con i forti campi magnetici generati dalle rotaie e questo accelera il proiettile.
L'U.S. Navy ha testato un cannone a rotaia che accelera un proiettile di 3,2 kg a 2,4 km al secondo (7 volte la velocità del suono).



La velocità ipersonica di tale proiettile sommata al suo peso lo rende in grado di trapassare facilmente anche un carro armato.
La ferrovia elettromagnetica futuristica della Marina è destinata a compiere un importante passo avanti in avanti questa estate, in quanto gli sviluppatori lavorano per aumentare il numero di colpi che possono sparare al minuto e l'energia dietro al sistema.
In teoria, un railgun sarebbe più sicuro e potenzialmente più economico del fuoco che le armi tradizionali.
I piani della Marina hanno chiesto di installare il railgun sui tre distruttori di classe Zumwalt DDG-1000 della Marina entro il 2020.
Quest'estate e nel prossimo anno, il lavoro si concentrerà sull'aumento della potenza con cui i proiettili vengono sparati all'obiettivo di 32 megajoule e aumentando quello che è conosciuto come il tasso di ripetizione a 10 colpi al minuto, o uno ogni sei secondi, ha detto il dottor Tom Beutner, capo del combattimento aereo navale e delle armi per ONR.
A 32 megajoules, la pistola avrà una gamma di circa 110 miglia nautiche (177 chilometri), Beutner ha detto ai giornalisti alla Fiera di Scienza e Tecnologia di ONR a Washington.
Recentemente nel 2017 anche la Federazione Russa ha testato con successo la tecnologia Railgun di conseguenza in questo settore gli Stati Uniti e la Russia si posso definire allo stesso livello nello sviluppo di dette tecnologia.

Un'altra arma che permette letteralmente di colpire i bersagli "alla velocità della luce" è lo sviluppo da parte degli Stati Uniti e anche della Federazione Russa e Cina dei cannoni laser.
Il comando di Space and Missile Defense (SMDC) dell'esercito americano ha presentato un piano quinquennale per sviluppare laser ad alta energia in grado di sparare aerei nemici fuori dal cielo.
Finora, gli sforzi dell'Esercito per costruire armi laser a livello militare si sono concentrate sullo sviluppo di un contatore di veicoli aerei senza equipaggio (UAV).
I piccoli droni possono portare telecamere o bombe da scout e sono difficili da sparare con gli ordigni esistenti a causa della loro dimensione e velocità - il metodo attuale, sparando un missile Patriot o Hellfire al drone, è costoso e ha un elevato rischio di danni collaterali.
Ma la tecnologia laser si è dimostrata un'alternativa promettente. Durante la fine di febbraio e all'inizio di marzo, Hard Kill Challenge condotto da SMDC e dal Comando Strategico delle Forze Armate (AFSC), l'Esercito ha testato due sistemi laser sperimentali.
Il primo è stato il Boeing-General Dynamics Mobile Expeditionary ad alta energia laser 2 (MEHEL 2), un laser da cinque chilowatt per sparare dai piccoli drones in giù, e ha incontrato un sorprendente successo in quanto l'operatore ha facilmente preso una dozzina di droni durante il Test.
Il secondo laser era il laser di prova mobile ad alta energia laser (HELMTT) 10 Kilowatt Laser.
Rispetto al MEHEL 2 più portatile, il laser HELMTT viene montato su un grande veicolo blindato.
Attualmente, è un'arma anti-drone, ma SMDC sta lavorando a un prototipo di una versione da 60 Kilowatt che potrebbe sparare a più grandi bersagli.
"Entrambi i sistemi laser hanno avuto un grande successo", ha dichiarato il generale James H. Dickinson, che comanda sia SMDC che AFSC, ad un pubblico presso l'Istituto di Terra di Guerra dell'esercito statunitense.

"Questi sistemi laser avanzati possono essere integrati in piattaforme più robuste e mobili compatibili con la rete Battle Management Network dell'esercito per offrire una capacità difensiva letale, a basso costo e persistente", ha aggiunto.
I vantaggi per la tecnologia laser sono troppi da nominare. Mentre i laser stessi sono costosi da costruire, effettivamente sparare è incredibilmente poco costoso.
Come osservato dalla CNN, il cannone laser è in grado di colpire bersagli con la "velocità della luce" ed è 50mila volte più veloce dei missili balistici intercontinentali.
"Non ci preoccupano il vento, la gittata, non siamo preoccupati da altre cose. Siamo in grado di colpire bersagli che si muovono alla velocità della luce," — la CNN riporta le parole di Cale Hughes, un ufficiale della Marina statunitense.
Missili Ipersonici (Russia e Cina), Railgun che sparano proiettili dal peso di kg in grado di perforare carro armati a distanza di chilometri (Russia, USA e Cina) e Cannoni Laser (Russia, USA e Cina) sono le armi di recente produzione che se utilizzate in un una guerra diretta hanno il potenziale di causare danni catastrofici.
Cosa cambia nel gioco tra le principali superpotenze?

Una relazione confronta i sistemi di armi diretta con i sistemi ipersonici in termini di preparazione tecnica, strategie di investimento e applicazioni plausibili di questi sistemi dai servizi armati separati. Questi sistemi di armi potrebbero non essere sufficienti per realizzare un cambiamento rivoluzionario nelle operazioni militari americane, ma indicano che tali cambiamenti sono possibili e forse necessari per facilitare una terza strategia di contrasto.
Una valutazione preliminare di una di queste tecnologie - sistemi di armi ipersonici - spesso nominate come capacità di "cambio di gioco" che potrebbero servire come centro di un percorso verso una strategia più offensiva più complessa e completa.
Gli Stati Uniti cercano di utilizzare l'avanzamento tecnologico per mantenere il dominio militare sulla Russia e la Cina.
In precedenza le armi di precisione e la tecnologia stealth erano gli scambiatori sostenibili.
Oggi, i sistemi ipersonici prendono due approcci principali: "scramjet" usando un razzo per accelerare un veicolo a velocità ipersoniche, ma poi, ibridi, passando a un motore di respirazione ad aria per sostenere quella velocità ad alta velocità.

La scramjet utilizza tre componenti: un ingresso di designer nell'aria che circonda il veicolo, un motore per bruciare combustibile combinato con quell'aria e un ugello per liberare l'aria sotto pressione per mantenere la velocità ipersonica del veicolo.
L'approccio di velocizzazione alla velocità ipersonica utilizza motori a razzo a più stadi per portare il veicolo nell'atmosfera superiore.
Poi quel veicolo scende rapidamente, saltando in tutta l'atmosfera per sostenere la sua velocità ipersonica alla sua destinazione finale.
Le armi ipersoniche superano la tirannia della distanza, del tempo e delle difese che attualmente limitano la proiezione tradizionale di potenza.
A causa della loro velocità senza precedenti, i sistemi di armi ipersonici riducono il ciclo del obiettivo-eliminare-obiettivo, comprimendo il tempo tra intelligenza azione e effetti di armi su un target sensibile al tempo.
Per quanto riguarda la capacità di un avversario di spingere le forze di proiezione di potenza degli Stati Uniti da un campo di battaglia prospettico attraverso le capacità "anti-access / area negata" (A2 / AD), le armi ipersoniche possono mettere a rischio set di obiettivi diversi da lontano senza che ci sia il tempo di volo delle munizioni subsoniche convenzionali.
I sistemi di armi ipersonici possono anche contribuire al requisito strategico per un'attacco globale convenzionale.
I moderni sistemi di difesa aerea, inclusi i missili aerei russi S-300 e S-400 in rete (ed esportati), possono impedire che i velivoli stessi possano volare entro 200 miglia nautiche del campo di battaglia.
Batterie a base di reti con missili balistici e cruciali guidati in modo preciso, potrebbero dissuadere le navi della Marina da spostarsi in posizioni offensive.
I sistemi di armi ipersonici potrebbero assumere la forma di missili da crociera alimentati da uno scramjet che vola diverse centinaia di miglia in pochi minuti o nella forma di bombe convenzionali o munizioni a grappolo che raggiungono la velocità ipersonica su un propulsore a razzo e poi scivolano a quella velocità su lunghe gamme per colpire un obiettivo con precisione.
Le armi ipersoniche sarebbero anche utili per negare gli investimenti degli avversari nei moderni sistemi di difesa aerea.
Colpendo tali sistemi, questi sistemi delle armi potrebbero agire come una "punta della lancia", sopprimendo le difese aeree per permettere la penetrazione di forze più lente e inesistenti.
Questi sistemi supersonici appaiono quasi invulnerabili a quelle reti di difesa aerea, usando il loro design veloce, piuttosto che furtivo, per superare i sistemi di intercettazione e di rilevamento esistenti e dei sistemi di comando e controllo.
Ad esempio, difese nemiche abbastanza fortunate a individuare un'arma ipersonica a una distanza di 150 miglia avrebbero solo due minuti per lanciare un interceptore e che il sistema abbia bisogno di essere in grado di colpire un bersaglio che viaggia cinque volte la velocità del suono o più veloce.
Questa velocità ipersonica compressa ulteriormente il ciclo decisionale dell'avversario, permettendo alle forze statunitensi di operare bene nell'ambito del ciclo di osservazione e di reazione dell'avversario
Forse altrettanto importante come l'installazione di sistemi di armi ipersonici sta riconoscendo la probabilità che la concorrenza nelle munizioni di precisione si estenda anche alle armi ad alta velocità.
Come documentato nella relazione dell'Istituto di Mitchell, la Russia e la Cina stanno facendo grandi passi nel design ipersonico, nel prototipazione, nel test e nell'investimento.
Gli sforzi della marina russa includono il test del BrahMos II, un missile ipersonico a corto raggio con velocità di Mach 5-7, in sostituzione del suo missile antisofia attuale supersonico.
I russi intendono mettere alla prova una nuova arma ipersonica entro il 2020.
Inoltre, in risposta all'approccio adattativo graduale degli Stati Uniti per mettere i sistemi di difesa missilistica di Aegis sui cacciatorpedinieri nel Mediterraneo orientale e a terra in Romania e in Polonia per difendersi contro un plausibile lancio dei missili iraniani, la Russia sta perseguendo missili ipersonici e munizioni per ostacolare tali sistemi.

I test di missili ipersonici cinesi sono stati focalizzati sui sistemi a corto raggio, i principali analisti credono che la Cina veda queste armi come sottoscrivendo i loro piani per l'egemonia regionale anziché aggiungere alla loro capacità di attacco a lungo raggio.

Armi dirette-Energia e Railguns

Per molti aspetti, le armi da fuoco e sistemi di armi a energia diretta sembrano giuste.
Tanto attraente quanto le armi ipersoniche a quei progettisti che cercano di sostenere il vantaggio di colpire la precisione dell'America.
Tutti e tre aumentano la velocità di volo delle munizioni di precisione per migliorare la loro capacità di penetrare aree protette da utilizzare contro obiettivi sensibili al tempo.
Tutti e tre sono in varie fasi di sviluppo e di test.
Al Dipartimento della Difesa e i servizi armati che prevedono l'utilizzo di questi sistemi di armi sono importanti le decisioni per determinare i compromessi tra disponibilità tecnica, costo, dimensione, gamma, precisione e affidabilità. Come ha sottolineato il vicepresidente Selva, la scelta delle scommesse su tecnologie avanzate potrebbe essere l'approccio giusto per spingere e sostenere tutto ciò. Quelle tecnologie che sembrano in grado di "cambiare il passo e la portata della lotta sul battaglia" saranno quelle più meritevoli di investimenti futuri.
I veri "offset" negli affari militari non derivano da singole tecnologie e le forze sviluppate attraverso la prima e la seconda strategia offset basata su vari concetti e tecnologie d'armi.
New Look di Eisenhower ha generato la triade nucleare di bombardieri a lungo raggio, missili balistici intercontinentali a terra e missili balistici lanciati sotto il mare.
All'interno di questa triade, ognuna dei tre settori ha sviluppato ulteriori innovazioni, come missili da crociera e veicoli di rientro multipli in modo indipendente.
Allo stesso modo, il secondo spostamento provocato da munizioni di precisione, sensori di largo raggio e sistemi automatici di comando e controllo hanno dato origine a convenzionali "complessi di scoperta di ricognizione" e la "rivoluzione negli affari militari" - nelle combinazioni fatte dai sistemi.
Non sorprende che una terza strategia offset prenderà in considerazione anche i vari candidati tecnologici come "cambio dei giochi", nel tentativo di preservare la capacità globale di proiezione statunitense.
Due di questi programmi di munizioni meritano una breve menzione qui, in effetti complementi ai sistemi di armi ipersonici, sono il Railgun e armi a energia-diretta.
Le rail-gun elettromagnetiche utilizzano elettricità per sparare dei proiettili inerti collocati tra due binari alle velocità di Mach 6 (4.500 mph).
Questa enorme quantità di energia viene trasferita all'obiettivo ad impatto su un intervallo di circa 125 miglia.
Adatto come sistema di attacco cinetico per obiettivi fissi a terra, il railgun viene spesso rappresentato in modo difensivo per proteggere i beni preziosi da un attacco missilistico attraverso la sua capacità di lanciare rapidamente i propri round per lunghi periodi ad un intenso tasso di incendio. Quel tasso di fuoco costituisce una sfida per il sistema delle armi in termini di generazione continua di grandi quantità di elettricità. Pertanto, la piattaforma più comunemente considerata come un sistema di railgun è una nave della Marina.





Fonti:
https://mundo.sputniknews.com/defensa/201707251071010015-sarmat-misil-tecnologia-urss/
https://mundo.sputniknews.com/blogs/201704151068400572-misiles-ojivas-nucleares/
https://www.nextbigfuture.com/2017/07/ga-3-megajoule-railgun-firing-and-building-new-10-megajoule-railgun-in-2018.html
https://www.defensetech.org/2017/07/21/navys-railgun-will-get-faster-powerful-summer/
https://sputniknews.com/military/201707191055699299-us-military-laser-weapon-technology/
https://www.nextbigfuture.com/2017/04/comparing-lasers-railguns-and-hypersonic-weapons-as-potential-gamechangers.html

Commenti